Dov’è la giustizia

La prima poesia dal libro Il sogno dell’asino

Dov’è la giustizia?
Il peso delle tue mani l’ho avverto anche quando non sei sopra di me.
Io soffoco
per una giustizia che non c’è.
Le mie facce tumefatte sono diventate una cartolina da esporre, una pubblicità su di un muro, nient’altro.
Ma tu non sei chiuso dentro una cella.

Non vedo aiuto da parte dello Stato,
mille volontari non riusciranno a fermarti.
Bisogna fare qualcosa.
La terra trema, e anche le mie mani.
Ma le tue no, colpiscono il mio viso,
il dolore mi sta uccidendo dentro.
Basta.
Dovrò cavarmela da sola.
Un giorno qualcuno poserà un fiore sulla tua tomba, ma non sarò io, sono stata arrestata per difendermi da te.
Saremo sempre sole, ma il sole non dovrebbe illuminare la terra per rendere tutto incantevole, non è il nostro caso.
Dov’è la giustizia?

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s